[ITA] Lettera di Cristina, prigioniera greca

Cristina Tonidou è la compagna arresta durante i recenti scontri all'università di Tessalonica. E' detenuta in stato di carcerazione preventiva in attesa di processo, secondo la legge greca possono passare 18 mesi prima che venga processata.




"Come sapete sono stata arrestata la mattina del 9 settembre 2007 durante gli scontri con la polizia che sono scoppiati all'università Aristotele di Tessalonica.

Ciò che mi da più problemi non sono le accuse nei miei confronti (penso di poterle gestire), bensì il trattamento riservatomi dalla polizia: hanno provato ad approfittare della mia depressione relativa all'arresto e da allora hanno provato a ottenere informazioni su ogni genere di cosa.
Onestamente avrei preferito che utilizzassero i loro metodi tradizionali nel trattare i detenuti invece della guerra psicologica che hanno intrapreso nei miei confronti.
Nel primo caso, quantomeno, avrebbero mostrato il loro vero volto.
Ho qualche parola da dire sulla mia identità politica.
Primo, non rappresento necessariamente cosa pretendiamo di essere.
In altre parole non siamo sempre quel che pretendiamo di essere, che è qualcosa che si dimostra con la pratica.
Molti si considerano rivoluzionari, ma dimostrano il contrario.
Per me, definirsi anarchica, richiede una profonda ricerca nell'animo che affronti tutte le sue dimensioni (etica, spirituale, ecc).
In ogni caso, se considerate (quantomeno chi mi conosce) che le mie azioni possano essere descritte come anarchiche, allora fatelo.
E' certo che abbraccio idee anarchiche e che spero di continuare a farlo fino alla morte perchè è un sentimento molto forte.
Sta a voi scegliere come agire da questo punto in avanti.
Spero di essere stata chiara.
Vorrei concludere con un messaggio per coloro che detengono l'autorità, per coloro che hanno dubitato di noi e per chi non ci ha presi sul serio:

"Siamo un vulcano sotto pressione e la lava è la nostra rabbia. [ndt. segue parte non chiara nella traduzione inglese, woe betide them if the volcano explodes] Il dolore li afficancherà se il vulcano esploderà; la lava traborderà e brucierà ogni cosa".

I miei ringraziamenti a tutti voi per l'interesse.

Unità di detenzione della centrale di polizia di Tessalonica

12/09/07

Cristina Tonidou"

Προσθέστε περισσότερες πληροφορίες

To μέγιστο μέγεθος των αρχείων είναι 16ΜΒ. Επιτρέπονται όλες οι γνωστές καταλήξεις αρχείων εικόνας,ήχου, βίντεο. ΠΡΟΣΟΧΗ! Για να υπάρχει η δυνατότα embed ενός video πρέπει να είναι της μορφής mp4 ή ogg.

Νέο! Επιλέξτε ποιά εικόνα θα απεικονίζεται στην αρχή του σχόλιου.

Creative Commons License

Όλα τα περιεχόμενα αυτού του δικτυακού τόπου είναι ελεύθερα προς αντιγραφή, διανομή, προβολή και μεταποίηση, αρκεί να συνεχίσουν να διατίθενται, αυτά και τα παράγωγα έργα που πιθανώς προκύψουν, εξίσου ελεύθερα, υπό τους όρους της άδειας χρήσης Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International License